lunedì 9 febbraio 2009

Patina bianca


Patina bianca


Patina bianca sulla lingua e alitosi


Patina bianca sulla lingua puo essere causa di alitosi?
Perche si forma la patina bianca?
Bisogna rimuovere la patina bianca?

Spesso la maggior parte delle persone affette da alito cattivo si pone molte domande relative alla patina bianca che si forma sulla lingua ,sopratutto al mattino appena svegli.

Quanto influisce la patina bianca nella formazione dell'alito cattivo?

Per qualcuno la formazione di patina linguale rappresenta la causa primaria di alitosi, infatti suggeriscono di implementare nella pratica di igiene orale oltre che lo spazzolare bene denti e gengive anche la rimozione della patina bianca.
Ma da cosa è formata esattamente questa batina bianca che può essere più o meno spessa?

La lingua bianca al mattino intanto ci segnale che la nostra alimentazione non è del tutto corretta, infatti se provi a ridurre gli alimenti latticino-caseari scoprirai che la patina bianca che si produce sul dorso della tua lingua diminuisce notevolmente di intensità e risulta piu semplice da rimuovere.

Dicasi lo stesso se ingeriamo maggiori quantitativi di frutta e verdura fresche.
La patina bianca si compone da compositi cellulari di scarto e colonizzazione di batteri tra le papille gustative della lingua.

Da prendere seriamente in considerazione il colore della patina perche' se risulta essere grigia, gialla o altro all'infuori che bianca, occorre farsi visitare dal medico per una diagnosi accurata.

Normalmente chi non rimuove manualmente la patina bianca al mattino spesso la elimina attraverso la prima colazione, praticamente il cibo unito all'azione della saliva , funge da pulitore naturale, ma limitato rispetto all'azione igienica mattutinea di rimozione tramite lo spazzolamento della lingua.

Infatti dopo la prima colazione viene eliminata parte della patina bianca formatasi la notte , ma i nuovi residui di cibo saranno destinati ad aderire nel fondo del dorso della lingua e dopo poche ore daranno luogo a putrefazione delle particelle di cibo e proliferazione di batteri causanti alito cattivo.

E' bene al mattino fare colazione dopo aver lavato denti e lingua e anche dopo aver terminato la colazione riprocedere alla pratica igienica facendo attenzione a non ingerire altro cibo solido fino all'ora di pranzo onde evitare nuova formazione di batteri e patina bianca.

Qualcuno ha sostenuto ci sia una correlazione tra la formazione di patina bianca e le palline o placche bianche dall'odore nauseante che si formano nelle cripte delle tonsille creando un alito nauseabondo, di difficile soluzione.

Certamente ce' qualche correlazione, ma chi soffre di alitosi da tonsilloliti o placche alla gola
ha riscontrato che malgrado la più ferrea igiene orale e mi riferisco alla rimozione di patina bianca sulla lingua i tonsilloliti continuavano a riprodursi nascondendosi tra le tonsille.

Infatti Per il momento sembra non esserci una cura efficace contro la patologia dell'alitosi da tonsille criptico caseose se non la tonsillectomia o il laser.

Se questo terribile problema è vissuto traumaticamente dagli uomini che hanno scoperto di avere i tonsilloliti e altrettanto vero che le donne ne stiano soffrendo in misura ancora maggiore.

Se una donna per quanto attraente e carismatica risulta essere affetta da alitosi caseosa rischia un automatico crollo del proprio valore sociale agli occhi dei suoi ammiratori. Grazie alle informazioni presenti in internet, sono già milioni coloro che hanno scoperto questa patologia di cui un tempo non ne si sapeva nulla e sono consapevoli di avere le tonsille criptiche spurganti per cui sono in grado di riconoscerne l'odore di chi ne è affetto.


In questa battaglia all'alitosi criptico caseosa, sembra che lunica soluzione sia l'intervento alle tonsille o il laser. Altro che patina bianca, le pietre tonsillari puzzano da fare paura, molta gente consapevole di averle si spreme le tonsille per fare fuoriuscire quel composto biancastro credendo di tenerle pulite in questo modo, scoprendo dopo qualche ora che si sono riformate.

Gli americani si sono interessati a questo problema trovando la soluzione naturale, agendo sul nucleo della formazione del caseum e ci sono riusciti grazie alle scoperte di Anna Watson.

I segreti sono racchiusi in una piccola guida che puoi scaricare e leggere subito cliccando Qui.

Inutile dirti quanto sia efficace e definitiva per eliminare e prevenire a vita la formazione del caseum dalle tue tonsille senza operazione, senza laser, senza dover ingerire nulla .
Scoprila ora Qui
Auguri